Lisboa

Arrivati a Lisbona ieri pomeriggio, dopo una breve sosta per caricare e scaricare i vari serbatoi a Curuche, dove c’è un ottima area camper, gratuita e tranquilla.
Per la prima notte abbiamo preferito sostare vicino all’aeroporto, in modo da andare stamattina a trovare e prenotare il parcheggio dove lasceremo il nostro camperino durante il nostro viaggio negli states. La cosa divertente è che verso le 21.30, con il parcheggio praticamente deserto, arriva un altro camperino nuovo di pacca, con una coppia di giovanissimi spagnoli, che si piazza proprio di fianco a noi. Che siano le vibrazioni positive di cui parlava Dom (vedi sotto) o semplicemente la paura di dormire isolati in un grande parcheggio tra crematorio e cimitero?

Il parcheggio dell’aeroporto non è stato difficile da trovare. Con poco meno di 110 euro lasciamo il camper al sicuro per 32 giorni e trasporto per e dall’aeroporto incluso. Un affarone.

Nel pomeriggio ci siamo poi spostati nel nostro parcheggio preferito, vicino al centro, di fianco al club Urban Beach, che è perfetto per muoversi e visitare la città. In teoria ci fermeremo qui fino a sabato, quando torneremo a dormire nei pressi dell’aeroporto per essere più vicini per la partenza del giorno dopo.
Siamo in buona compagnia, perchè in mezzo alla sessantina di camper, camion e mezzi strani auto allestiti, abbiamo ritrovato anche Dominic, uno scozzese che abbiamo conosciuto a Estremoz, rincontrato a Evora e adesso anche qui. Lui è un musicista, in viaggio da un anno e mezzo, con un camper più scassato del nostro, che nell’enorme e deserto parcheggio di Estremoz è venuto appunto a parcheggiare di fianco a noi, perchè ha sentito, a suo dire, le nostre vibrazioni positive. Come fai a non volergli bene? 🙂
A Evora invece, ci ha ringraziato per avergli dato una mano con un problema che aveva con la batteria dei servizi, facendoci un mini concerto solo per noi… un piacere e un onore!
Adesso abbiamo cinque giorni pieni per goderci una delle città che amiamo di più in Europa, poi valigie e viaaa!!!

2 pensieri riguardo “Lisboa”

  1. Ciao Massimo,
    sono molto contento che tu abbia ricominciato a scrivere. Come sai, mi piace molto leggere i post dei tuoi viaggi. E mi piacciono molto anche le tue riflessioni reali, come ad esempio il fatto che essendo viaggiatori fulltimer non si passi molto tempo con gli amici, ecc. ecc.
    Anch’io amo moltissimo Lisbona ed il Portogallo, quindi non vedo l’ora di leggere qualcosa sulla città. E poi, avendo abitato a New York in passato, non vedo l’ora di leggere quello che ci vorrai raccontare sulla Grande Mela.
    Buone esperienze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *